Vigneti e cantina

Una tenuta agricola immersa nel Roero, riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Mondiale. Paesaggio di eccezionale valore caratterizzato dalla presenza di colline aspre e scoscese, le cosiddette rocche, figlie della “Cattura del Tanaro”. Con questo evento verificatosi 250.000 anni fa, il corso del Tanaro venne deviato da un altro fiume che ne cambiò profondamente l’identità e che portò alla creazione della nuova valle del Tanaro,

<<Il terreno fa l’uva>> era solito dire il bisnonno “Piculin”. Ed è su questi terreni sabbiosi, dove la vite trova le sue condizioni ideali, che sorgono i 13 ettari di vigneti.

A Castagnito, nella zona sud-orientale del Roero.
Pendii morbidi, suolo freddo e marnoso di medio impasto e con argilla mista a banchi gessosi, ideale per produrre vini bianchi corposi, di buona spalla e struttura.

A Guarene che, grazie alla presenza di un terreno argilloso inframmezzato con banchi gessosi, il terreno e le condizioni climatiche regalano un terroir perfetto per la produzione di vini di carattere, dalla struttura importante e adatti all’invecchiamento.

La Cantina

Costruita nel 1903, è stata oggetto di un’importante opera di rinnovamento e ampliamento nel 2015.
Il progetto ha portato alla realizzazione di una struttura architettonica moderna, che mantiene il suo carattere storico originale, perfettamente inserita nel territorio che l’accoglie.

Più di una cantina, è un luogo in cui oltre a vinificare, affinare e invecchiare, si degusta e si respira la stessa atmosfera di una volta.
Uno spazio oltre il tempo.

La Cantina

Costruita nel 1903, è stata oggetto di un’importante opera di rinnovamento e ampliamento nel 2015.
Il progetto ha portato alla realizzazione di una struttura architettonica moderna, che mantiene il suo carattere storico originale, perfettamente inserita nel territorio che l’accoglie.

Più di una cantina, è un luogo in cui oltre a vinificare, affinare e invecchiare, si degusta e si respira la stessa atmosfera di una volta.
Uno spazio oltre il tempo.

Vuoi conoscere i vini che produciamo?

Scroll to top